Commento personale alla puntata

In questo episodio incentrato su Carlo, e direi anche finalmente, incominciamo a vedere quanto sia duro e difficile tra lui e sua madre. Lo abbiamo sempre saputo, ancora prima che la serie esistesse e soprattutto prima ancora di questo episodio, che il loro rapporto non era affatto idilliaco ma vederlo in uno schermo e vedere quanto la Regina, sia così stronza (passatemi il termine) con il proprio figlio fa davvero male a vederlo. Josh O’Connor fa un ottimo lavoro qui per presentarci il Principe Carlo e gli fanno fatti i complimenti sembra proprio lui, nei movimenti, nella parlata ottima interpretazione davvero!!

L’episodio 6 è incentrato su Prince Charles, interpretato brillantemente da Josh O’Connor . “Tywysog Cymru” si apre con Charles che si prepara per una prova generale in un teatro, riscaldando la sua voce.

Ma dietro l’angolo c’è l’investitura in Galles e il governo discute con i delegati gallesi ciò di cui hanno bisogno durante la cerimonia. Il primo ministro Harold Wilson incontra The Queen e chiede se il Principe Charles può visitare il Galles prima dell’Investitura e conoscere il paese. Avverte la regina dei separatisti e dei nazionalisti che sono molto in fermento e stanno preparando qualcosa di grosso.

A seguito dell’incontro, Elizabeth chiede che Charles lasci Cambridge e si stabilisca in Galles per conoscere il paese e la lingua. Charles si chiede perché sua madre sia più dura con lui che con sua sorella Anne.

Nel frattempo, in Galles, Edward Millward sta guidando un’ondata di indipendenza. Gli viene chiesto se potesse essere il tutor del principe Carlo e insegnargli il gallese. Come vice presidente di Plaid Cymru, inizialmente rifiuta di farlo in quanto va contro tutto ciò che rappresenta, ma poi accetta, con grande preoccupazione di sua moglie Silvia.

Il Principe Charles arriva in un ostile Galles nell’episodio 6. Incontra Edward e la loro prima conversazione parla della Gran Bretagna e del Galles e delle loro differenze. È chiaro che Edward crede che il resto della Gran Bretagna non rispetti il ​​Galles. Comunque, Charles inizia a studiare il gallese, ma gli manca rapidamente Cambridge e si confida con Anne per la nostalgia di casa. Charles inoltre offende accidentalmente i membri del consiglio dell’Università quando afferma di non aver ancora visitato la loro famosa biblioteca.

Il giorno successivo, Edward insegna a Charles più dialetto gallese, ma gli racconta anche perché il Galles è così ostile e gli dice della sulla mancanza di rispetto dimostrata al paese e dai precedenti principi del Galles. Charles, sentendo le emozioni del suo tutor, si dirige direttamente in biblioteca per imparare la loro storia.

Quando ritorna da Edward, sembra un po’ più felice del fatto che il Principe Charles abbia provato ad imparare qualcosa sul Galles, e quando scopre quanto sia solo il Principe, lo invita a casa sua, nonostante la moglie Silvia sia scontenta dell’invito. A tavola, Edward parla di essere governato da persone che non ascoltano o non si interessano ai loro interessi e, sorprendentemente, il Principe Carlo simpatizza, sostenendo che può capire come ci si sente. Edward e Silvia si sentono improvvisamente dispiaciuti per lui.

L’episodio 6 si sposta quindi al 1° luglio 1969, il giorno dell’investitura in Galles. Il principe Carlo incontra acclamazioni, ma alcuni fischi, e puoi sentire quanto lui si nervoso. Charles partecipa alla cerimonia con La regina e tiene il suo discorso in gallese. A metà del discorso, decide di cambiare il discorso senza che The Queen lo sappia e afferma che il Galles ha la sua identità, storia e personalità e che dovrebbe essere rispettato – “A nessuno piace essere ignorato”. La folla ascolta con gli altoparlanti e sembrano sollevati di essere finalmente riconosciuti.

Dopo il discorso, il Principe Carlo dice a Edward che andrà in tournée in Galles. Edward è soddisfatto dell’impegno del Principe a prendere sul serio il Galles. Il principe Carlo fa sfacciatamente sapere che la famiglia reale non ha capito una singola parola del suo discorso.

Mentre l’episodio si avvicina alla fine, il principe Carlo chiede di vedere La regina. Le chiede perché non ha ricevuto un ringraziamento per i suoi sforzi e presto scopre che lei sa del cambiamento nel discorso – “A nessuno piace essere ignorato”. Charles gli chiede se ha una voce e, in cambio, Elizabeth gli dà lezioni sull’importanza dell’imparzialità della Corona. Quando Charles dichiara di avere una voce, lei risponde crudelmente: “Nessuno vuole ascoltarla”. L’episodio 6 ci dà un assaggio della loro relazione difficile.

Questo sesto episodio si conclude con il Principe Carlo che prende parte alla sua rappresentazione teatrale. Il suo personaggio inizia un monologo che corrisponde ai sentimenti del principe Carlo in questo episodio. Sua sorella è commossa dalle sue parole.

Voi cosa ne pensate?


Aiutaci cliccando su “MI PIACE” che trovi qui sopra, é un modo per ringraziarci.

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Commento personale alla puntata

Siamo già arrivati a metà stagione e possiamo dire che su questo Netflix non si smentisce mai, come dico sempre, il quinto episodio rappresenta un punto di transizione e di svolta. In questo episodio a parte un colpo di stato che è stato anche molto veloce non c’è stato nulla di significativo. Sappiamo tutti che la Regina ha sempre avuto una passione per i cavalli e per le corse. Qui lo vediamo ben narrato e raccontato. Questo è anche l’episodio additato dai consiglieri (attuali) della Regina che hanno affermato come la sceneggiatura abbia messo in evidenzia una possibile relazione tra lei e il suo scudiere, ma sinceramente io ho solo visto due persone che amano entrambi i cavalli e il mondo intorno ad essi, niente di più niente di meno. Anzi è stato bello vedere come Filippo fosse un po’ geloso di sua moglie e come le fosse davvero mancata.

Il divario commerciale dell’Inghilterra si sta allargando nell’episodio 5 con i media, in particolare il Daily Mirror, che accende il governo. C’è una pressione su Harold Wilson per trovare il modo di tagliare e salvare la faccia per il Partito Laburista. Il suo gabinetto consiglia di rimuovere Lord Mountbatten come Capo della Difesa – apparentemente non è più la persona più adatta in quanto le sue idee sono troppo antiquate e soprattutto perché non vuole accettare che bisognerebbe tagliare i fondi per le spese militari.

Harold ha un incontro con Lord Mountbatten per parlargli dei tagli alla difesa ma gli dà anche la notizia che lo sta rimuovendo dalla posizione di Capo della Difesa. Lord Mountbatten fa un bel addio, ma il signor King del Daily Mirror non è d’accordo con il licenziamento.

La regina decide di visitare i suoi cavalli nell’episodio 5, “Coup”, e osserva il suo cavallo che purtroppo non riesce a vincere nessuna gara. Le viene consigliato di fare il giro del mondo per imparare a migliorare i suoi cavalli e quindi portare vittorie alla sua scuderia.

Harold Wilson dà alla Regina un aggiornamento sulla sterlina, affermando che non vi è altra alternativa che svalutare la sterlina. Harold sembra deluso quando fornisce questa notizia, ma sorprendentemente The Queen non ne è infastidito e gli fa sapere che non sarà disponibile per due settimane ma che ci sarà sua madre a fare le sue veci.

In un annuncio della BBC, Harold Wilson fa una dichiarazione annunciando la svalutazione della sterlina. Mr. King è infuriato dall’annuncio e si impegna ad agire.

Lord Mountbatten parla a un pubblico del passato e del terribile presente e futuro in serbo per il paese. King esprime le sue condoglianze e fa sapere che crede che il governo abbia preso una decisione sbagliata.

Nel frattempo, la regina visita una scuderia in Francia. Mostra la sua conoscenza dei cavalli e riceve molti consigli. È sbalordita dai progressi e desidera applicare ogni nuova conoscenza ai suoi affari con i cavalli.

Le cose vanno però ancora peggio per Harold Wilson: King tiene un incontro sul futuro del Paese e sulle sue finanze. Ha un piano: “Sostituire il Primo Ministro e installare un governo di emergenza”. Mr. King vuole Lord Mountbatten come Primo Ministro, in quello che viene descritto come un colpo di stato.

48 ore dopo, Lord Mountbatten tiene un incontro con Mr. King e la Bank of England sulle sue ricerche sui colpi di stato. Sostiene che un colpo di stato nel Regno Unito è quasi impossibile a meno che non ottengano il sostegno della Corona.

Di nuovo in giro per il mondo con la Regina e questa volta in America, dove la regina afferma che i cavalli la rendono davvero felice e sa che era qualcosa per cui era nata. Ma i suoi sogni sono stati spazzati via e le sue memorie con essi quando il Primo Ministro chiama la Regina e le dice che un membro anziano della sua famiglia sta cercando di rovesciare il governo con Mr. King, The Daily Mirror e Bank of England. Le manda un severo avvertimento, costringendola a tornare a casa.

Quando la regina fa ritorno, incontra Lord Mountbatten e le impone di proteggere la costituzione e di proteggere la democrazia. È chiaramente sconvolta dal comportamento del suo familiare, insistendo sul fatto che il suo ruolo all’interno della Famiglia Reale è molto importante.

L’episodio 5 termina con Philip che va a salutare la sua Elisabetta, chiedendo se la sua visita in giro per il mondo alla ricerca di nuovi spunti per la sua scuderia sia stata divertente. È chiaro che le è mancata e glielo dimostra dandole un bacio appassionato prima di andare a letto.

Voi cosa ne pensate?


Aiutaci cliccando su “MI PIACE” che trovi qui sopra, é un modo per ringraziarci.

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi