fbpx
Crea sito

Victoria su ITV: Come e quando è morto il principe Alberto?

Reading Time: 6 minutes

ARTICOLO ORIGINALE : CLICCA QUI
TRADUZIONE A CURA DI Showteller & DramaAddicted 2.0
PASSATE A LASCIARE UN LIKE ALLE NOSTRE
AFFILIATE Victoria Italian Fanpage & Jenna Coleman and Tom Hughes Italia

La futura morte del principe Alberto e il lutto di tutta la vita della regina Vittoria è stata un’ombra che incombe sulla serie tv “Victoria” di ITV dal momento stesso in cui la monarca ha messo gli occhi su suo marito – ma nel drammatico cliffhanger che termina la terza serie, sembra (allarme spoiler!) che il momento potrebbe arrivare prima del previsto.
Proprio mentre condivide un bellissimo momento con la moglie Victoria (Jenna Coleman) e riafferma il suo amore per lei, Albert (Tom Hughes) crolla improvvisamente sul pavimento nel corridoio vuoto di Buckingham Palace. La regina grida sempre di nuovo il suo nome, ma non c’è risposta.

Allora, cosa sappiamo del peggioramento della salute del principe Alberto e della sua morte? Ecco cosa è successo:

Il principe Alberto è morto alla fine della terza serie di Victoria?

Nonostante il cliffhanger che si vede nel finale della terza serie di Victoria , in cui il principe Alberto crolla per terra e non risponde, è estremamente improbabile che a questo punto della storia sia morto.
Questo perché il dramma del periodo reale di ITV ha raggiunto solo il 1851 – cosa che sappiamo grazie alla Grande Esposizione, il progetto della passione del Principe Alberto; quindi, a meno che la creatrice e scrittrice dello show Daisy Goodwin non abbia deciso di discostarsi drammaticamente dalla verità storica, il marito della regina ha altri dieci anni di vita prima della sua morte nel 1861.

Qual era la malattia del Principe Alberto, ed è davvero collassato a terra?

Queen Victoria and Prince Albert in 1861, shortly before his death (Getty)

Non c’è traccia di questo crollo del 1851 nei diari della regina Vittoria; durante i mesi della Grande Esposizione da maggio a ottobre, il principe Alberto sembra essere stato in buona salute.
Tuttavia, il principe Alberto ha avuto una lunga storia di dolori e problemi di stomaco, e una reputazione per essersi spinto troppo oltre fino all’esaurimento.
Anche il giorno dopo il suo matrimonio con Victoria nel 1840, non stava bene, con la sua nuova moglie che scriveva: “Il povero caro Alberto si sentiva malato e a disagio, e si è sdraiato nella mia stanza, mentre scrivevo allo zio Leopoldo. Sembrava così caro, sdraiato lì e assopito….. Povero caro Alberto che si sente ancora molto male, sdraiato nella stanza blu centrale, mentre io mi sedevo di fronte a lui; mi ha letto una storia incredibilmente divertente, tratta da un libro tedesco, e così inimitabile. Povero Alberto, è di nuovo malato, e si è sdraiato di nuovo.”.
Negli anni successivi riferisce che Albert è “povero” e vive “una brutta notte, non dormendo” e si risveglia con “un grande appetito e languorino”, prima di un “attacco particolarmente doloroso” nel 1859, due anni prima della sua morte. Non è chiaro quale sia la causa dei sintomi di Albert, se vi sia una causa di fondo e se la sua salute sempre più precaria sia legata alla sua morte a soli 42 anni.

Come è morto il principe Alberto?

Prince Albert’s coffin at Windsor Castle (The Illustrated London News 1862/Getty)

La causa della morte del principe Alberto è una questione sorprendentemente controversa. Secondo il suo certificato di morte, è morto di “febbre tifoide: durata 21 giorni” – ma da allora esperti medici e storici hanno messo in discussione questa diagnosi, suggerendo che potrebbe aver effettivamente sofferto di malattia di Crohn o di cancro allo stomaco.
Nel periodo che precede la sua morte, nel 1861, il principe Alberto stava lavorando sodo – e soffrendo di tensioni psicologiche. Conosciuto per il suo eccessivo lavoro nei doveri privati e pubblici, e per essere stato profondamente coinvolto nel processo decisionale della Regina, nel marzo dello stesso anno assunse la maggior parte dei doveri della moglie dopo che sua madre, la duchessa di Kent, morì, lasciando Victoria sconvolta. Anche tre cugini di Albert erano recentemente scomparsi, e lui era di cattivo umore e in condizioni di salute sempre più precarie dopo un attacco di mal di stomaco due anni prima.
E poi arrivò un altro colpo. Nel novembre 1861, il principe Alberto scoprì che suo figlio Bertie (il Principe di Galles), ormai ventenne e che studiava all’Università di Cambridge, era legato a un’attrice irlandese di nome Nellie Clifden. Victoria e suo marito temevano il ricatto, lo scandalo e forse anche un figlio illegittimo – così, il 25 novembre, Albert fece un viaggio notturno a Cambridge per parlare a suo figlio della sua relazione. Il Principe Consorte era già malato a questo punto, come confidò Victoria nel suo diario: “Il mio povero Albert non dorme affatto bene, e questo è aggravato dai reumatismi….. Non ha avuto una notte di tranquillo riposo da qualche tempo e lo fa sentire molto male.
Padre e figlio sono andati a fare una lunga passeggiata sotto la pioggia, e Albert è tornato a Londra miserabile e malato, soffrendo per “il dolore nevralgico”. Il viaggio non fu un successo.”

Mentre la scandalosa vicenda di Bertie manca nei diari di Victoria, lei allude ad Albert e alla disastrosa passeggiata di suo figlio tre giorni dopo con l’entrata: “Carissimo Albert si sente molto debole, ma non peggio e non ha la febbre. Venerdì ha preso un ulteriore raffreddore”.
In seguito, la condizione di Albert peggiorò e si ammalò gravemente. Cominciò a sperimentare dispnea, vomito, insonnia, dolore ed episodi di delirio. I medici non avevano inizialmente sospettato nulla di grave, ma mentre monitoravano le sue condizioni di salute, si preoccupavano sempre di più. Il 7 dicembre, il Dr William Jenner – esperto mondiale di febbre tifoide – notò per la prima volta le “macchie rosa-violacee” sull’addome, tipiche del tifoide. Nei giorni successivi la febbre si intensificò, la sua respirazione divenne faticosa e rapida.
La regina e Alberto stesso non seppero la verità il più a lungo possibile – la regina perché poteva andare nel panico, e il paziente perché aveva “l’orrore della febbre” e chi gli stava intorno era preoccupato che avrebbe semplicemente rinunciato a combattere la malattia. Il popolo era anche tenuto all’oscuro della natura della malattia di Albert. I medici decisero di raccontare a Victoria la gravità delle condizioni del marito solo il venerdì, alle 5 del pomeriggio; il giorno dopo, alla presenza della moglie e di cinque dei loro nove figli, morì.

Così Albert morì davvero di “febbre tifoide”?

Il tifoide si diffonde consumando cibo o acqua contaminati con le feci di una persona infetta; non è chiaro come il principe possa aver contratto il tifoide, che era in una tregua nel dicembre 1861 e non è stato segnalato a Windsor o Cambridge. Non è inoltre chiaro perché sarebbe stato l’unico a soffrire, dato che il resto della famiglia e i loro servitori non ne erano affetti. Alcuni hanno ipotizzato che Albert potrebbe aver avuto la malattia di Crohn, una condizione di vita in cui parti dell’apparato digerente diventano dolorosamente infiammate – e che, se non trattate, possono portare a malnutrizione e grave perdita di peso così come altre complicazioni. Avrebbe potuto sperimentare una colite ulcerosa con perforazione dell’intestino, con conseguente sepsi (avvelenamento del sangue) e morte.
Altri hanno suggerito che Albert potrebbe aver sofferto di un cancro addominale. Il cancro allo stomaco aveva ucciso sua madre all’età di 30 anni, e questo potrebbe adattarsi ai suoi dolorosi sintomi a lungo termine.
Tuttavia, è ancora del tutto possibile che il tifoide fosse il vero colpevole. Il dottor Jenner era un esperto che aveva visto centinaia di casi, e il lento progredire della malattia in tre settimane è molto caratteristico, così come il delirio sporadico, l’eruzione cutanea, il mal di testa, la tosse e l’esaurimento – tutti sintomi sperimentati dal Principe. Victoria non aveva dubbi su ciò che aveva ucciso il suo amato marito, scrivendo dieci anni dopo: “Ancora il solo nome di quella febbre, fa rabbrividire, essendo stato così fatale nella nostra famiglia”.
Qualunque sia la causa ultima della morte, la regina Vittoria fu completamente devastata dalla perdita del suo “caro Alberto”. Scese in lutto per tutta la vita e vestita solo di nero per il resto della sua vita; accusò anche Bertie – poi Edoardo VII – per la morte prematura di suo padre e non lo perdonò mai, scrivendo poi alla figlia maggiore Vicky: “Non potrò mai guardarlo senza brividi”.


Aiutaci cliccando su “MI PIACE” che trovi qui sopra, é un modo per ringraziarci.

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Anto

La mia iniziazione nel mondo delle serie tv l'ho avuta a quattro anni quando la televisione era ancora in 4:3 e trasmettevano settimanalmente gli episodi di Streghe. Grazie alle serie tv e ai libri ho capito davvero cosa significhi sognare per davvero!

You cannot copy content of this page
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: